Indice del forum Ricette calorie
Forum di ricette-calorie.com
 
  RegistratiRegistrati  Log inLog in  CercaCerca  ProfiloProfilo   
Messaggi privatiMessaggi privati  FAQFAQ  Lista utentiLista utenti  

Dieta zona: troppe poche calorie?
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Diete e nutrizione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 01:43    Oggetto: Dieta zona: troppe poche calorie? Rispondi citando

Allora, cercherò di farla breve. Razz
Da qualche tempo (dovrebbero essere quasi 6 mesi ora!) ho smesso di fumare, dopo 8 anni di vizio. (FINALMENTE! XD)
Morale della favola: non fumo, mi rifugio sul cibo. E ho preso "qualcosina"...diciamo pure 8\10 kili.
Il mio peso passa quindi dai soliti 85\87kg ai 95kg.

Mi metto d'impegno; elimino dolci e robacce grasse e riscendo a 88 nel giro di 4 settimane (7kg persi insomma...e siamo ad oggi).
Visto che la dieta di dimagrimento che ho condotto nelle ultime 4 settimane era pressochè basata esclusivamente su verdura\frutta e pollame, ho pensato di fare qualche ricerca e di trovare una dieta che non solo mi faccia perder peso, ma che, con le adeguate modifiche future, mi consenta di "mantenermi" sul peso desiderato\ideale.
La mia scelta, attualmente, almenochè voi non smentiate, ricade sulla dieta a zona\dieta zona di Barry Sears.

Dopo aver letto a riguardo (su svariati siti, inclusi quelli dei bodybuilders, che consumano enormità di calorie ed elementi nutritivi), e dopo aver fatto due conti, ho riscontrato che considerati:
• la mia altezza, peso, sesso ed età (187cm, 88kg, uomo, 27 anni);
• la mia attività fisica (praticamente nulla, ma che vorrei riprendere in modo attivo\pesante non appena elimino il grasso in eccesso);
• la necessità di flessibilità tra gli alimenti e di farli "ruotare";
sono arrivato al dato che stabilisce, secondo i principi della dieta a zona, un quantitativo di 11 blocchi giornalieri (77g proteine, 99g carbo e 33g grassi giornalieri, distribuiti su 6 pasti).

Starei sistemando le "schede" per la nuova dieta, e avrei alcuni dubbi a riguardo.
I vantaggi ovviamente non li metto minimamente in discussione...
• la dieta è flessibile;
• si può scegliere tra una vasta gamma di cibi, senza escluderne nessuno;
• il regime iperproteico e contemporaneamente ipocalorico sono più che sicuro garantisca risultati in termini di perdita di massa grassa e quindi peso "cattivo";
• il regime dietetico è facilmente variabile, aumentando i "blocchi" quando previsto\se necessario;
• bevo circa 4 litri d'acqua al giorno, e ne assumo un altro tramite frutta e verdura, quindi i tanto temuti "pericoli da azoto" (dalle proteine) non dovrebbero insorgere (i reni, per ora, mi vanno alla grande);
• so fare a meno di farinacei (pane & pasta...e pizza, per quanto la ami), non mangio dolci (eccetto alcune rare e minime "carezze metaboliche"...un biscotto al mese insomma) e sono da sempre nemico accanito di bibite gassate, succhi di frutta e zuccherate...c'è l'acqua.

I problemi\dubbi che mi vengono sono:
1. Nonostante si mangi tanto e bene (1,3kg di roba al giorno), iperproteico (che rilasciano energia più lentamente dei carbo\grassi), le calorie sono basse! TANTO! Facendo un esempio con una giornata a regime zona: dovrei consumare "appena" 750\850 calorie al giorno (all'attuale)...non è poco? (perchè vogliamo dimagrire e mantenere il peso...tutti...ma nessuno vuole andare all'ospedale) Oppure posso\DEVO ignorare le calorie, visto che il regime è completamente "fuori dai soliti schemi dietetici" (le altre diete, viste le mie caratteristiche richiedono 1500\2000 calorie al giorno)?
2. La dieta prevede 5\6 pasti al giorno (3 principali + 2\3 spuntini integrativi per tenere attivo il metabolismo): ridurre il numero di questi (mantenendo però il quantitativo di blocchi\elementi nutrizionali) a 4, per esempio, pregiudicherebbe la dieta?
3. Qualcuno qui l'ha già usata? Com'è andata? Siete riusciti a proseguirla o avete mollato? Mi piacerebbe conoscere la vostra esperienza (se possibile)...soprattutto in termini di forza fisica e mentale durante la dieta zona.
4. Un dietologo\nutrizionista (se il sito ne ha ancora uno, io ho postato...al massimo ci perdo 10 minuti di battitura Razz) mi consiglierebbe questa dieta? O sconsiglierebbe? Motivi? C'è di meglio?

Grazie a tutti, anche solo per la lettura.
Avessi dei riscontri da voi utenti o specialisti...sarebbe perfetto. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Annemarie
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 14/03/11 18:42
Messaggi: 2249

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 08:16    Oggetto: Rispondi citando

Ciao!!!

Wua che dieta, sembra un po troppo drastica, no!!??! Non sono un esperta, però ti posso dire che la mia dieta durata 4 anni era molto bilanciata, mangiavo tutto!!!

Alla fine in totale ho perso 30 kg, e ormai sono quasi 2 anni che ho smesso di stare a dieta, e per ora va tutto bene, tempo fa fa ho ripreso 2 kiletti, ma ora piano piano voglio riperderli, veramente dovrei perdere altri 5 kili, ma per la prendo con calma, visto che con la calma va molto meglio!!!

Mangio tutto e bene in poche quantità!!! Smile

Il nostro nutrizionista Andrea vedrai che ti saprà dare qualche consiglio piu utile !!!

Ciao

Anne Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 16:20    Oggetto: Rispondi citando

Annemarie ha scritto:
Ciao!!!
Wua che dieta, sembra un po troppo drastica, no!!??! Non sono un esperta, però ti posso dire che la mia dieta durata 4 anni era molto bilanciata, mangiavo tutto!!!
Alla fine in totale ho perso 30 kg, e ormai sono quasi 2 anni che ho smesso di stare a dieta, e per ora va tutto bene, tempo fa fa ho ripreso 2 kiletti, ma ora piano piano voglio riperderli, veramente dovrei perdere altri 5 kili, ma per la prendo con calma, visto che con la calma va molto meglio!!!
Mangio tutto e bene in poche quantità!!! Smile
Il nostro nutrizionista Andrea vedrai che ti saprà dare qualche consiglio piu utile !!!
Ciao
Anne Smile


Oggi era nuovo giorno di pesa (mi peso ogni sabato mattina)...
E sono a 86kg. Altri due kiletti fatti fuori.

Sulla drasticità...essì, è lì il mio dubbio. Nel senso...
Di solito si usa tenere d'occhio le calorie come riferimento. Tipo: il tuo corpo necessita di 2500 kcal\die, vuoi dimagrire? Scendi a 2000\1500 kcal\die...e col tempo bruci il grasso nel corpo (da cui recuperi quella differenza).
Quello che ho notato nella dieta a zona (e che a me sinceramente è piaciuto) è il fatto che non tratta tutti i macronutrienti allo stesso modo (dieta a calorie tiene conto delle calorie allo stesso modo, da carbo\pro\grassi...anche se poi l'organismo le brucia e assimila diversamente).
Ora...ho fatto un test, ricalcolando i valori (uso Eicos Deluxe Edition) supponendo di avere:
• un lavoro tranquillo -> 12 blocchi (+1 blocco);
• lavorare e fitness -> 13 blocchi (+2 blocchi);
• lavoro e pesi -> 16 blocchi; (+5 blocchi);
Se poi passassi a lavoro accompagnato da esercizi macchine o agonistico si passerebbe addirittura a 18\21 blocchi...praticamente quasi il doppio di quello per il sedentario, che considero al momento (e ovviamente doppio cibo e doppie calorie).
Quindi non so...se vedo le calorie mi sento stupido e penso che sto facendo un'idiozia bella e buona...ma se ragiono sul nutrimento e il modo in cui assimilo le calorie, le gestisco durante il giorno, e le rilascio\brucio...allora sono convinto di questa dieta.
Sentiamo il nutrizionista, poi deciderò se iniziarla o meno (anche se una dieta al momento mi è necessaria...non posso vivere di petti di tacchino e lattuga\pomodoro accompagnati da frutta)...
(Magari cerco anche di fare un'immagine delle mie schede, così posso inserirle qui e il nutrizionista può darci un'occhiata)

EDIT: ecco due schede che ho preparato coi principi zona esempio #1 ed esempio #2. Da notare...i 3 spuntini giornalieri vengono conteggiati solo come grassi\carbo\proteine...in teoria al conteggio finale calorie mancano 250 kcal, arrivando così a circa 950 kcal finali (che trovo basse a prescindere, visto il ragionamento calorie che si fa di solito...ma visto che parliamo di zona...magari sono in errore).


L'ultima modifica di Dies Iræ il Sab Ott 01, 2011 17:33, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato
Annemarie
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 14/03/11 18:42
Messaggi: 2249

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 16:43    Oggetto: Rispondi citando

Scusa l'ignoranza maaaa, cosa sono i blocchi !?

Comunque si, aspetterei il parere del nutrizionista, che comunuque secondo me dovresti fare una dieta piu......non so, 'semplice' per così dire, per quanto tempo resisti sennò a fare una dieta così Rolling Eyes Rolling Eyes

Io uso le tabelle e gli strumenti del sito ricette-calorie, le hai viste?

Ciao

Anne Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Sab Ott 01, 2011 17:09    Oggetto: Rispondi citando

Annemarie ha scritto:
Scusa l'ignoranza maaaa, cosa sono i blocchi !?
Comunque si, aspetterei il parere del nutrizionista, che comunuque secondo me dovresti fare una dieta piu......non so, 'semplice' per così dire, per quanto tempo resisti sennò a fare una dieta così Rolling Eyes Rolling Eyes
Io uso le tabelle e gli strumenti del sito ricette-calorie, le hai viste?
Ciao
Anne Smile


Allora, inizio col sito Ricette-Calorie. Very Happy
Sì, conosco ed uso. Smile I valori sono gli stessi...ho usato Excel per un motivo semplice: cibi di marca\non in database. Razz Quindi, faccio prima una scheda qui, coi cibi normali (verdure, carne, generici insomma), e poi su Excel aggiungo i miei cibi (tipo il Grana Padano che è quello dell'Eurospin e ha valori diversi da quello in database). Senza il sito sarei perso insomma. Razz

Dieta zona. Cerco di spiegarla in poche parole.
Consiste in un regime alimentare che tiene conto di come le calorie vengono fornite al corpo dai macronutrienti: carboidrati, proteine e grassi. Ogni macronutriente fornisce un diverso quantitativo di calorie, e queste calorie vengono gestite dal corpo diversamente (rilasciate e bruciate, più o meno velocemente e con diversa priorità sugli altri macronutrienti). Le calorie necessarie al nostro corpo, seguendo i principi della dieta, devono provenire dai macronutrienti nel rapporto che segue:
• Carboidrati devono fornirci il 40% delle calorie;
• Proteine devono fornirci il 30% delle calorie;
• Grassi devono fornirci il 30% delle calorie;
(e l'ordine in cui sono scritte ne indica anche la priorità; bruciamo calorie nell'ordine: carbo > proteine > grassi).
Per semplificare la dieta sono stati creati dei blocchi, altrimenti calcolare il cibo in quantità fisiche sarebbe davvero tosto per chi la usa (almenochè non sei un nutrizionista\dietologo esperto). Cosa sono i blocchi?
Un blocco può essere considerato una base nutritiva attorno a cui ruota la dieta, ovvero: 9g di carboidrati, 7g di proteine, 3g di grassi; che forniscono con quel rapporto 40\30\30 calorie (si parte insomma dalle calorie fornite da ogni singolo macronutriente, per poi andarlo a calcolare in quantità di macronutriente).
Ora che sappiamo cosa sono i blocchi dobbiamo sapere quanti ce ne servono. In base a sesso, età, peso, altezza, attività fisica\lavorativa svolta, differenza tra girovita\addome e misura polso viene ricavata massa grassa\magra e numero di blocchi da consumare giornalmente (perchè? Perchè sulla pancia accumuliamo grasso, mentre sui polsi no. Valore basso = muscoli\magri; valore alto = grassi. Nota: per le donne si tiene conto di addome e anche). Il numero minimo di blocchi da assumere giornalmente è 11, mai sotto. Devi distribuire i blocchi su 5\6 pasti giornalieri: si procede dunque a dare maggior numero di blocchi ai pasti principali (2 colazione, 3 pranzo e cena: siamo a 8 ) e altri 3 spuntini metabolici (di 1 blocco ciascuno) (NOTA: ho usato 11 perchè è il valore a cui devo fare riferimento io...ma potrebbe essere anche 26...vanno solo distribuiti). E di conseguenza disegni la tua dieta (NOTA: sempre sull'esempio di 11 blocchi):
• Colazione : 2 blocchi = 6g grassi, 18g carbo, 14g proteine;
• Pranzo e Cena : 3 blocchi = 9g grassi, 27g carbo, 21g proteine;
• Spuntini : 1 blocco = 3g grassi, 9g carbo, 7g proteine.
Tenendo quel rapporto, dando precendenza alle quantità di proteine e carboidrati sui grassi (anche se VANNO TENUTI ANCHE QUELLI! MAI LEVARLI DEL TUTTO!!! 3g di grassi sembrano una fesseria, ma servono e danno tanto!) si dovrebbe raggiungere una dieta che ci permette di vivere sani, in armonia e maggiore concentrazione (NOTA: la dieta a zona\dieta zona per certi versi è quasi una filosofia...c'è anche una componente psichica e di amministrazione dello stress, sempre attraverso nutrizione e gestione dei nutrimenti).

*Dimenticavo...la dieta a zona\dieta zona va intesa come iperproteica ipocalorica. Questo attraverso la soddisfazione del fabbisogno calorico da proteine e carboidrati piuttosto che da grassi. Va anche detto che agisce sugli ormoni: nello specifico insulina (che viene generata in caso di macronutrienti in eccesso da essere "catturati e depositati" nel corpo) e glucagone (che regola l'emissione nel sangue di glucosio per fornirci energia).

E dovrebbe esser tutto. o.o
Spero di esser stato comprensibile. Smile In caso chiedi pure...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Annemarie
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 14/03/11 18:42
Messaggi: 2249

MessaggioInviato: Dom Ott 02, 2011 06:36    Oggetto: Rispondi citando

Wow, grazie!!!

Non avevo mai sentito una cosa del genere!!

Grazie ancora per la spiegazione Wink Wink Wink

Ciao e buonadomenica

Anne Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreaserra
Apprendista
Apprendista


Registrato: 15/04/11 19:44
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Lun Ott 03, 2011 17:27    Oggetto: Rispondi citando

Salve a tutti..Intanto tanti complimenti per la semplicità e la competenza dimostrate nella spiegazione della dieta a zona. Fa piacere che argomenti di nutrizione e dieta vengano sempre più esaminati, dibattuti ed approfonditi. Riguardo questo tipo di dieta farei un discorso che forse risulterà semplicistico per voi. Sono piuttosto d'accordo con la ripartizione calorica dei tre macronutrienti, in quanto credo che nella società moderna, specialmente per lo stile di vita condotto dalla maggior parte della popolazione, la quota carboidratica prevista dalla dieta mediterranea (55-65%) sia piuttosto elevata. Quindi ritengo giusto ripartire la quota carboidratica in eccesso tra i grassi e le proteine. Personalmente la quota calorica che consiglio dei carboidrati equivale al 45-50% delle calorie giornaliere.
La dieta a zona, a mio avviso, nonostante la solida base scientifica sulla quale è stata formulata, prevede un calcolo ed un'attenzione della grammatura degli alimenti che risulta difficile da controllare a lungo termine, con il rischio alla lunga di "perdere il controllo" e recuperare i kg persi con gli interessi. Inoltre è sempre da considerare la funzionalità renale che, in regimi iperproteici prolungati, può risultare eccessivamente sollecitate. Ripeto, la dieta a zona ha sicuramente un'ottima razionale scientifica, e personalmente la ritengo migliore di molte altre diete, considerato anche gli ottimi risultati accertati, specie negli sportivi.
Sono piuttosto restio nel suggerirla per un periodo prolungato e, per finire questo intervento, ricordo sempre di non associare sempre la perdita di peso alla perdita di massa grassa (a volte si perde massa magra!) e, come già detto da altri prima di me, non riduciamo troppo l'introito calorico e carboidratico (organi quali il cervello ne consumano continuamente!). Accertiamoci piuttosto di ingerire le giuste quote di macronutrienti e per quanto riguarda la proteine, preferiamo quelle ad alto valore biologico (carne e latte principalmente). Spero di essere stato utile!
Un saluto a tutti
Top
Profilo Invia messaggio privato
Annemarie
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 14/03/11 18:42
Messaggi: 2249

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2011 07:14    Oggetto: Rispondi citando

Grazie!!!

Ciao

Anne Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2011 17:53    Oggetto: Rispondi citando

andreaserra ha scritto:
Salve a tutti..Intanto tanti complimenti per la semplicità e la competenza dimostrate nella spiegazione della dieta a zona. Fa piacere che argomenti di nutrizione e dieta vengano sempre più esaminati, dibattuti ed approfonditi. Riguardo questo tipo di dieta farei un discorso che forse risulterà semplicistico per voi. Sono piuttosto d'accordo con la ripartizione calorica dei tre macronutrienti, in quanto credo che nella società moderna, specialmente per lo stile di vita condotto dalla maggior parte della popolazione, la quota carboidratica prevista dalla dieta mediterranea (55-65%) sia piuttosto elevata. Quindi ritengo giusto ripartire la quota carboidratica in eccesso tra i grassi e le proteine. Personalmente la quota calorica che consiglio dei carboidrati equivale al 45-50% delle calorie giornaliere.
La dieta a zona, a mio avviso, nonostante la solida base scientifica sulla quale è stata formulata, prevede un calcolo ed un'attenzione della grammatura degli alimenti che risulta difficile da controllare a lungo termine, con il rischio alla lunga di "perdere il controllo" e recuperare i kg persi con gli interessi. Inoltre è sempre da considerare la funzionalità renale che, in regimi iperproteici prolungati, può risultare eccessivamente sollecitate. Ripeto, la dieta a zona ha sicuramente un'ottima razionale scientifica, e personalmente la ritengo migliore di molte altre diete, considerato anche gli ottimi risultati accertati, specie negli sportivi.
Sono piuttosto restio nel suggerirla per un periodo prolungato e, per finire questo intervento, ricordo sempre di non associare sempre la perdita di peso alla perdita di massa grassa (a volte si perde massa magra!) e, come già detto da altri prima di me, non riduciamo troppo l'introito calorico e carboidratico (organi quali il cervello ne consumano continuamente!). Accertiamoci piuttosto di ingerire le giuste quote di macronutrienti e per quanto riguarda la proteine, preferiamo quelle ad alto valore biologico (carne e latte principalmente). Spero di essere stato utile!
Un saluto a tutti


Grazie mille. Quello che mi ha scritto mi fa pensare che la dieta sia valida\adottabile, ma che vada tenuta d'occhio progressivamente (come in ogni caso). Sinceramente, dopo la sua risposta, mi va di dare una possibilità a questo regime alimentare. Per poi valutare a lungo termine se possa essere proseguito e\o sia il caso di cambiare (viste, come citato da lei, possibili perdite di massa magra, anzichè grassa).
Allora farò così: sabato inizio la zona.
Proverò a portarla avanti; la determinazione non mi manca: voglio vivere e mangiare sano. Al momento mangio solo questi alimenti: frutta, verdura, carne (pollo o tacchino, qualche volta manzo...sempre parti magre) e latticini (freschi\dolci\non stagionati); niente fritture, alcolici\succhi di frutta, dolci, salse e bombe caloriche\grassi di qualsiasi genere, solo piccole "carezze metaboliche" ogni tanto (come la pizza margherita di sabato scorso, dopo un mese e una settimana di regime alimentare "limitato"). Dal punto di vista delle razioni e degli alimenti, siamo lì, anzi...la zona mi permette di usare più alimenti, anzichè i soliti 4\5 che mangio attualmente (di cui potrei stancarmi\nausearmi).
Nel caso in cui sentirò debolezza fisica o mentale vedrò di aumentare leggermente le quantità di "blocchi zona" (senza eccedere). O potrei anche fare dell'esercizio fisico (gradualmente sempre più impegnativo), di modo da poter adottare un numero sempre più alto di blocchi (ovviamente relativamente al peso e tipo di attività fisica).
Ancora grazie per il consulto.

PS: se mi è permesso, spero di non abusare del servizio del forum ( Razz ), in caso di progressi con la perdita di peso, una volta che adotto la zona, potrei postare per sapere se è una roba esagerata o se va bene? Col regime attuale, dopo un mese e una settimana, ho perso 9 kili, senza zona, esclusivamente mangiando sano, con pochi grassi e zuccheri.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Annemarie
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 14/03/11 18:42
Messaggi: 2249

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2011 07:31    Oggetto: Rispondi citando

Bè, Renato, allora tienici aggiornati e in bocca al lupo Wink

Ciao

Anne Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gabriele
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 10/04/11 12:28
Messaggi: 500

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2011 08:35    Oggetto: Rispondi citando

Auguri Renato !!!

Io non riuscirei a fare questa dieta!!!
Quanto tempo ti ruba???
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Mer Ott 05, 2011 15:11    Oggetto: Rispondi citando

Gabriele ha scritto:
Auguri Renato !!!

Io non riuscirei a fare questa dieta!!!
Quanto tempo ti ruba???


Per il momento posso farla...nel senso...
Non ho un lavoro fisso (purtroppo, ma farei volentieri a cambio con qualche kilo in più... xDDD) quindi non ho praticamente vincoli.
Per il tempo che ruba...mah, non tanto.
Cucinare per me stesso è routine. Non mangio quello che consuma la mia famiglia, e quindi ogni giorno, a quell'ora lì, mi metto ai fornelli. Mi prende una 20ina di minuti. E massimizzo la cosa cucinando sia per pranzo che per cena (esclusa carne, che voglio calda e cotta al momento). Esempio: devo bollire bietola per pranzo? Doppia razione, e metà la consumo a cena. Gli spuntini sono veloci e la colazione la faccio mentre aspetto che faccia effetto l'Eutirox (tiroide che funziona poco...e devo aspettare mezz'ora prima di mangiare dopo averlo preso).
La dieta è più semplice di quanto sembri...soprattutto considerando il fatto che cucinare impegna quella ventina di minuti...massimo oretta (ma è raro)...il resto si mangia "crudo", quindi basta comprarlo, lavarlo e divorarlo. Razz
Sto giusto finendo di compilare le schede per una dieta settimanale completa...così, come ho detto, sabato la inizio e vediamo come va...
Se poi dovrò modificare le schede (vuoi che perdo molto peso, vuoi che faccio molta attività fisica, vuoi che trovo lavoro e sono stressato), il discorso dei blocchi aiuta un sacco; basta aumentare solo la quantità di cibo e sono sistemato, cosa che non trovo invece possibile con una dieta normale. Quindi anche programmare la dieta non è tanto dispendioso (in termini di tempo).

Se poi il non riuscirci è più legato alla forza di volontà che al tempo che necessita...allora è diverso. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gabriele
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 10/04/11 12:28
Messaggi: 500

MessaggioInviato: Lun Ott 10, 2011 15:45    Oggetto: Rispondi citando

Grazie per la risposta !!!

Ascolta che cosè l'Eutirox ?

Hai iniziato la dieta, come va?

Ciao ciao

Gabriele
Top
Profilo Invia messaggio privato
Dies Iræ
Novizio
Novizio


Registrato: 28/09/11 22:08
Messaggi: 16

MessaggioInviato: Ven Ott 14, 2011 19:12    Oggetto: Rispondi citando

Gabriele ha scritto:
Grazie per la risposta !!!
Ascolta che cosè l'Eutirox ?
Hai iniziato la dieta, come va?
Ciao ciao
Gabriele


Hey Gabriele. Very Happy Come va? Qui bene...
La dieta a zona spero inizi domani. Purtroppo questa settimana ho avuto un po' da fare (sto studiando francese e molto probabilmente presto parto a vivere in Francia, ho la testa altrove) e quindi ho dovuto posticipare. Comunque, continuando a mangiare sano sto sempre sul mio peso (86kg anche sabato scorso...domani nuova pesa, e dovrei aver perso ancora...a casa tutti mi dicono che ora inizio ad essere MAGRO, mi fa pure strano... xD).

Riguardo l'Eutirox...è un medicinale che devo assumere a causa della mia tiroide "pigra". Chi soffre di Ipotiroidismo (come me) deve assumere Levotiroxina, e l'Eutirox è il medicinale che la contiene come principio attivo. La tiroide è una ghiandola molto, molto, molto importante, giusto sotto il pomo d'Adamo\gozzo. Regola un sacco di fattori fisici e psichici\mentali, tra cui una parte rilevante del metabolismo. Solitamente chi soffre di Ipotiroidismo è grasso\tende a ingrassare, chi invece soffre di Ipertiroidismo (tiroide che lavora più del dovuto) è pelle e ossa\ha difficoltà a prendere peso.
Attenzione però...non si faccia confusione: la tiroidite causa problemi di peso, non sono i problemi di peso a causare o essere sintomo della tiroidite. (Onde evitare ipocondrie e pandemie varie... Razz)
Per scoprire se si è affetti da questa disfunzione (perchè è una disfunzione, non una malattia...sebbene possa generare malattie) a dir poco sottovalutata (soprattutto per quanto riguarda gli uomini) basta un semplicissimo prelievo di sangue e 5 test.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gabriele
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 10/04/11 12:28
Messaggi: 500

MessaggioInviato: Mar Ott 18, 2011 08:51    Oggetto: Rispondi citando

Tutto bene grazie!

Grazie per la tua spiegazione.
Quindi comunque è un medicinale questo Eutirox.

Mha, io anche ho il metabolismo un po azzerato, ma mi hanno consigliato di mangiare spesso ma poco, movimento e delle erbe, tipo tarassaco..tè verde.. Wink
Vabè naturalmente anche la dieta Wink

Comunque ti faccio gli auguri per la dieta!
E grazie ancora per la tua risposta!

Se e quando hai tempo ci potresti consigliare qualche ricetta light Wink

Ciao ciao Gabri
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Diete e nutrizione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Tags
Tags
arance, cannella, carote, cioccolato, cipolle, formaggio, funghi, Gelato, hamburger, insalata, Integrale, latte, Light, mandorle, mele, Mozzarella, olive, pane, pasta, patate, Peperoni, piadina, pizza, pollo, pomodoro, prosciutto, riso, sfoglia, tonno, Torta, Uova, vaniglia, vino, Vongole, zafferano, zucca, Zucchine, Zuppa



Ricette di cucina italiana, con le calorie e i valori nutrizionali di ogni ingrediente

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it