Indice del forum Ricette calorie
Forum di ricette-calorie.com
 
  RegistratiRegistrati  Log inLog in  CercaCerca  ProfiloProfilo   
Messaggi privatiMessaggi privati  FAQFAQ  Lista utentiLista utenti  

sempre su vitamina k

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Diete e nutrizione
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
francodibla
Novizio
Novizio


Registrato: 13/11/12 16:46
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Lun Nov 19, 2012 19:19    Oggetto: sempre su vitamina k Rispondi citando

Non riesco a trovare il contenuto di vitamina k nei roscani o erbette. Ringrazio tanto chi mi può aiutare. Franco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
fulvia
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 08/03/08 12:58
Messaggi: 3526
Residenza: Como

MessaggioInviato: Lun Nov 19, 2012 23:46    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, hai ragione, sembra impossibile sapere quanta vit.k contiene questo vegetale, avevo fatto una ricerca sugli alimenti contenenti vit.k per mia zia che deve assumere cumadin, ma gli agretti o barba di frate ecc. non sono menzionati, ho provato a cercare ancora, ma oltre a decantarne le proprietà benefiche non si parla mai della vitamina k, che non ne contengano? vediamo un attimo quando passa il nostro nutrizionista (dott. Andrea Serra) se ci sa dire qualcosa.
Mi spiace non averti aiutato....ciao, fulvia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Pisi
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 03/01/11 12:34
Messaggi: 852
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mer Nov 21, 2012 15:00    Oggetto: Rispondi citando

Può essere di aiuto? Tutte le verdure a foglia verde contengono v.k

ALIMENTO
Contenuto VITAMINA K in microgrammi

Cavolfiore una scodella 540
Coste crude 1 scodella 500
Biete cotte mezza scodella 440
Spinaci cotti mezza scodella 360
5 Cavolini di Bruxel 289
Crescione 3 scodelle 250
Indivia 2 scodelle 231
Scalogno crudo 2/3 scodella 207
Broccoli cotti mezza scodella 113
Cavolo cotto 2/3 scodella 98
Asparagi 7 punte cotte 80
Altri vegetali ricchi di VIT K sono: Altri alimenti: FEGATO-SOIA (incluso TOFU)
FAGIOLI- CECI- GERMOGLI Erba Medica TE VERDE
BARBABIETOLA- RAPA OLIO di SEMI di SOIA
LATTUGA-ALGHE-AVOCADO Vitamina A ed E
Top
Profilo Invia messaggio privato
francodibla
Novizio
Novizio


Registrato: 13/11/12 16:46
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Nov 29, 2012 17:16    Oggetto: vitamina k negli agretti Rispondi citando

fulvia ha scritto:
Ciao, hai ragione, sembra impossibile sapere quanta vit.k contiene questo vegetale, avevo fatto una ricerca sugli alimenti contenenti vit.k per mia zia che deve assumere cumadin, ma gli agretti o barba di frate ecc. non sono menzionati, ho provato a cercare ancora, ma oltre a decantarne le proprietà benefiche non si parla mai della vitamina k, che non ne contengano? vediamo un attimo quando passa il nostro nutrizionista (dott. Andrea Serra) se ci sa dire qualcosa.
Mi spiace non averti aiutato....ciao, fulvia
Ciao Fulvia e grazie per l' interessamento.Il dott. Andrea sicuramente ci illuminerà, ciao, Franco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreaserra
Apprendista
Apprendista


Registrato: 15/04/11 19:44
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Lun Dic 03, 2012 14:36    Oggetto: Rispondi citando

Salve, certamente la discussione è molto interessante, ma purtroppo ha come soggetto un nutriente, la vitamina K, il cui contenuto negli alimenti non è sempre noto. Tanto è vero che neanche il sito dell'Istituto Nazionale di Nutrizione lo inserisce nelle sue tabelle nutrizionali. Quello che posso consigliare è di stare attenti, ma non troppo, agli alimenti contenenti concentrazioni rilevanti di vitamina K (Barbabietola, cavoli, cavolfiore, rapa, indivia, lattuga a cappuccio, broccoli, lattuga rossa, rucola, foglie di zucca, crauti, bieta, spinaci, cicoria, radicchio..). Quel "ma non troppo" è riferito al fatto che, se si segue una terapia anticoagulante, si presume che il valore dell'INR rilevato al momento del prelievo sia collegato alla dieta consumata nei giorni precedenti, prima della terapia. E la terapia stessa,quindi, si basa sulla dieta abituale, per cui modificazioni evidenti dell'alimentazione potrebbero contrastare l'effetto terapeutico. Personalmente, quindi, consiglierei di non variare eccessivamente le proprie scelte, ma tenersi costantemente sotto monitoraggio.
Spero di essere stato utile.
Saluti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
francodibla
Novizio
Novizio


Registrato: 13/11/12 16:46
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Gio Dic 20, 2012 18:04    Oggetto: Rispondi citando

andreaserra ha scritto:
Salve, certamente la discussione è molto interessante, ma purtroppo ha come soggetto un nutriente, la vitamina K, il cui contenuto negli alimenti non è sempre noto. Tanto è vero che neanche il sito dell'Istituto Nazionale di Nutrizione lo inserisce nelle sue tabelle nutrizionali. Quello che posso consigliare è di stare attenti, ma non troppo, agli alimenti contenenti concentrazioni rilevanti di vitamina K (Barbabietola, cavoli, cavolfiore, rapa, indivia, lattuga a cappuccio, broccoli, lattuga rossa, rucola, foglie di zucca, crauti, bieta, spinaci, cicoria, radicchio..). Quel "ma non troppo" è riferito al fatto che, se si segue una terapia anticoagulante, si presume che il valore dell'INR rilevato al momento del prelievo sia collegato alla dieta consumata nei giorni precedenti, prima della terapia. E la terapia stessa,quindi, si basa sulla dieta abituale, per cui modificazioni evidenti dell'alimentazione potrebbero contrastare l'effetto terapeutico. Personalmente, quindi, consiglierei di non variare eccessivamente le proprie scelte, ma tenersi costantemente sotto monitoraggio.
Spero di essere stato utile.
Saluti.
Grazie dott. Serra, io volevo fare il ragionamento inverso, cioè cercare di preparare diete diverse, con lo stesso valore di vitamina k, sarebbe una bella cosa,ma pare difficile. Saluti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
DANILO56
Apprendista
Apprendista


Registrato: 23/03/13 09:08
Messaggi: 40

MessaggioInviato: Sab Mar 23, 2013 14:00    Oggetto: Ciao Rispondi citando

Il problema è che abbiamo una tabella degli alimenti dove dicono quali sono gli alimenti che si possono mangiare quelli che magari possiamo mangiare di meno e quelli da evitare, esempio, il pomodoro a grappolo dicono che si può mangiare tranquillamente, ma io vedo che il suo valore K è di 7,9, quindi la domanda è..entro quali valori sono normali e quali invece no?
Top
Profilo Invia messaggio privato
fulvia
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 08/03/08 12:58
Messaggi: 3526
Residenza: Como

MessaggioInviato: Sab Mar 23, 2013 14:23    Oggetto: Rispondi citando

Ciao, vediamo se può illuminarci il nostro nutrizionista!
non diciamoglielo, ma a me sembra uno in gamba da quello che ho letto nelle sue risposte, forse perchè anch'io sono piuttosto contraria agli integratori vari e vedo che lui appoggia questa mia idea.....
ciao! fulvia
Top
Profilo Invia messaggio privato
DANILO56
Apprendista
Apprendista


Registrato: 23/03/13 09:08
Messaggi: 40

MessaggioInviato: Sab Mar 23, 2013 14:31    Oggetto: ciao Rispondi citando

Altro problemino da sottoporvi, i valori di vitamina K sono espressi in microgrammi, quindi bisognerebbe portare tutti gli alimenti con vitamina K in g così non si fa casino, come lo sto facendo io...Chi può aiutarmi? C'è qualcuno che ha fatto questo?
Top
Profilo Invia messaggio privato
DANILO56
Apprendista
Apprendista


Registrato: 23/03/13 09:08
Messaggi: 40

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 12:57    Oggetto: ciaooooooooooooooo Rispondi citando

Avrei bisogno con la massima urgenza di sapere i valori nutrizionali del Formaggio Quartirolo e della spremuta di Pesca.
KALORIE
PROTEINE
CARBOIDRATI
ACQUA
GRASSI
COLESTEROLO
FIBRE
SODIO
CALCIO
FERRO
FOSFORO
POTASSIO
VIT.A RETINOLO
VIT.B3 NIACINA PP
VIT.B12 COBALAMINA
VIT.C ACIDO ASCURBICO
VIT.D D2+D3
VIT. K FILOCHINONE
Chi mi aiuta per favore?
Grazieeeeee
Top
Profilo Invia messaggio privato
fulvia
Mago dei fornelli
Mago dei fornelli


Registrato: 08/03/08 12:58
Messaggi: 3526
Residenza: Como

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 13:29    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Danilo! credo che per queste informazioni serva il nutrizionista, io non posso aiutarti....ho provato a contattarlo, se non è via vedrai che ti risponderà presto, ciao e AUGURI!
fulvia
Top
Profilo Invia messaggio privato
andreaserra
Apprendista
Apprendista


Registrato: 15/04/11 19:44
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 16:27    Oggetto: Rispondi citando

Salve e scusate il ritardo. Intanto reputo utile dare un'occhiata a quanto scritto in questo articolo (di mia stesura). Nella seconda parte della pagina inoltre è presente una tabella col contenuto in vitamina K degli alimenti. Si tenga presente 1 µg (microgrammo) equivale a 0,000001 g, (quindi basterà moltiplicare i valori in µg x 1000000 per ottenere il valore in grammi) e che il fabbisogno gionraliero di vitamina K è circa 1-2 µg per chilogrammo corporeo. Ripeto, a mio avviso sarebbe sempre opportuno ponderare quegli alimenti a maggior contenuto di vitamina K in modo da non superare quella quota e consumarli regolarmente nell'arco della settimana, in modo che al momento di rilevare l'INR, sul quale basare la terapia anticoagulante, i valori siano fondamentalemnte omogenei.
Per quanto riguarda i due valori richiesti non ho trovato i valori nutrizionali del formaggio Quartirolo su banche dati attendibili (consiglio eventualmente di contattare i produttori), ma sulla spremuta di pesca, calcolando la buccia e il nocciolo parti non edibili, si calcoli i valori della pesca semplice (ovviamente senza l'aggiunta di zucchero).
Spero di essere stato utile.
Cordiali saluti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
virgy71
Apprendista
Apprendista


Registrato: 21/02/13 10:43
Messaggi: 122
Residenza: Paullo(Mi)

MessaggioInviato: Mar Mar 26, 2013 20:54    Oggetto: fruttosio e stevia Rispondi citando

Buonasera dottore,vorrei un suo parere sull'uso del fruttosio,Per dolcificare thè,caffè,yogurt magri al naturale,utilizzo principalmente la stevia,a volte alterno il fruttosio,che uso anche x cucinare le torte,lei cosa ne pensa di questo prodotto?val la pena averlo in casa o meglio stevia e zucchero di canna?
Buona serata e grazie
Vi
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
andreaserra
Apprendista
Apprendista


Registrato: 15/04/11 19:44
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Gio Mar 28, 2013 09:41    Oggetto: Rispondi citando

Salve. consiglio, in caso di nuovi argomenti di aprire nuove discussioni a riguardo.Il fruttosio ha un indice glicemico inferiore a quello dello zucchero comune e quindi, stimolando un minor rilascio di insulina, è consigliato in caso di diabete e iperglicemia. A lungo andare può favorire ipertrigliceridemia oltre che diarrea e flatulenza. Lo zucchero di canna, per avere gli stessi effetti dolcificanti, dovrebbe essere assunto in dosi maggiori.
Spero di essere stato utile. Cordiali saluti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
virgy71
Apprendista
Apprendista


Registrato: 21/02/13 10:43
Messaggi: 122
Residenza: Paullo(Mi)

MessaggioInviato: Gio Mar 28, 2013 09:44    Oggetto: Rispondi citando

buongiorno Dottote e grz!
Mi scusi,ho sbagliato,è vero,dovevo aprire un nuovo argomento!
Buon lavoro!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Diete e nutrizione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Tags
Tags
arance, cannella, carote, cioccolato, cipolle, formaggio, funghi, Gelato, hamburger, insalata, Integrale, latte, Light, mandorle, mele, Mozzarella, olive, pane, pasta, patate, Peperoni, piadina, pizza, pollo, pomodoro, prosciutto, riso, sfoglia, tonno, Torta, Uova, vaniglia, vino, Vongole, zafferano, zucca, Zucchine, Zuppa



Ricette di cucina italiana, con le calorie e i valori nutrizionali di ogni ingrediente

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it